Un primo maggio diverso dal solito. Sempre dalla parte di chi lavora per la nostra salute

Accanto a chi lavora. Anche il 1 maggio. Quella di oggi è sicuramente una festa dei lavoratori molto particolare, ben lontana da come eravamo abituati a viverla, tutti assieme in piazza e nelle strade. Oggi più che mai, però, è necessario pensare anche a chi è senza lavoro e a chi vorrebbe tornare a lavorare il prima possibile, ma ancora non può farlo per colpa di questo maledetto coronavirus.

Stamattina, assieme al sindaco Matteo Biffoni e al presidente del consiglio regionale, Eugenio Giani, ho deciso di far visita ai nostri eroi del Santo Stefano. Per loro, come per le forze dell’ordine, questo è un giorno come un altro, da utilizzare per far fronte con impegno e professionalità a questa terribile pandemia. Grazie per tutto quello che avete fatto in questi mesi e per quello che continuerete a fare per tutti noi. E buon 1 maggio. Torneremo ad abbracciarci e a festeggiare, ne sono sicuro.

X

Send this to a friend