Medici nelle scuole per rispettare i protocolli anti-covid

In vista della riapertura delle scuole la Regione ha deciso di stipulare nuovi contratti con personale medico che sarà dedicato alle attività sanitarie previste dai protocolli del ministero dell’Istruzione.

 

La previsione è stata ufficializzata con un’ordinanza del presidente Rossi che ha una duplice valenza: rispettare le linee di indirizzo dell’Istituto Superiore di Sanità e rafforzare ulteriormente la sanità territoriale, il cui apporto è imprescindibile per superare l’emergenza da coronavirus.

 

L’obiettivo è quello di garantire copertura alle 460 istituzioni scolastiche toscane, per un totale di 2600 plessi. Ricostruendo al contempo uno specifico sistema di sanità scolastica che il Paese ha avuto in passato ma che poi è stato smantellato.

 

Alle procedure potranno partecipare laureati in medicina iscritti all’ordine anche non in possesso di specializzazione e medici in quiescienza. L’elenco dei candidati dovrà essere disponibile entro il 30 di settembre.

 

Qui potete leggere l’ordinanza integrale

X

Send this to a friend