5 anni in Regione

Tutte le mie iniziative in Consiglio Regionale.

Seguimi su facebook @nicolaciolini1972

2 days ago

Nicola Ciolini

‼️Stiamo per iniziare l’ultima settimana in zona rossa (speriamo sia l’ultima in assoluto), i dati sono confortanti e nonostante che ci sia ancora tanta paura, la voglia di normalità è comprensibilmente tanta. La zona arancione è un piccolo passo, la strada da fare è ancora molta e bisogna avere pazienza, non credo ci sia bisogno di fughe in avanti.

ℹ️ In Toscana oggi ci sono stati 908 nuovi contagi, a Prato e provincia sono stati 63: 2 a Carmignano, 8 a Montemurlo, 3 a Poggio a Caiano e 47 a Prato. Purtroppo si devono registrare ancora due decessi.

🎄Con un po’ di anticipo sulla tradizione, oggi a casa mia ci siamo dedicati ai primi addobbi natalizi. Speriamo sia di buon auspicio.
buona serata
... See MoreSee Less

View on Facebook

4 days ago

Nicola Ciolini

‼️Siamo vicini a tornare in zona arancione!
Il presidente Giani oggi ha annunciato di aver scritto al ministro Speranza perché già dal 4 dicembre in Toscana ci sia un allentamento delle misure.
Dopo 15 giorni di zona rossa e alcuni di arancione i dati sono sicuramente incoraggianti e se anche nei prossimi giorni continuerà questo trend, credo sia giusto far ripartire le attività che in questo periodo sono state costrette alla chiusura. Con le cautele del caso bisogna cominciare a pensare a quello che sarà il prossimo futuro. Penso che oltre a far ripartire i negozi ci sia bisogno di un concreto piano di aiuti per tutte le attività e con tempi certi. Il 2021 sarà un anno difficile per imprese e famiglie.

ℹ️ oggi i contagi in Toscana sono stati 1117, a Prato e provincia si è registrato un notevole calo. I nuovi casi sono 49 così distribuiti: Cantagallo 1, Carmignano 9, Montemurlo 5, Poggio a Caiano 1, Prato 28, Vaiano 2, Vernio 3. Siamo sulla buona strada, speriamo di continuare così.
Buona serata
... See MoreSee Less

View on Facebook

6 days ago

Nicola Ciolini

Oggi è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Ogni giorno nel mondo le donne sono vittime di stupri, molestie, ricatti, botte e vendette.
Non possiamo continuare a sopportare tutto questo, dobbiamo avere la forza di distruggere una cultura maschilista che è ancora troppo presente nel nostro paese.
Lo dobbiamo fare partendo dalla convinzione che dipende da noi.
... See MoreSee Less

View on Facebook
X

Send this to a friend